STANDARD AND POOR’S E IL BILDERBERG: FANNO PARTE DEL PIANO?


DI ELLEN BROWN
Global Research

La scorsa settimana il Dow Jones Industrial Average è salito o sceso di almeno 400 punti per quattro giorni di fila, una cosa mai vista nel mercato azionario.

Il calo peggiore è stato lunedì 8 agosto, quando il Dow ha perso 624 punti. Lunedì era il primo giorno di scambi dopo che le obbligazioni del Tesoro US avevano subito un downgrade da AAA a AA+ da parte di Standard and Poor’s.

Ma le montagne russe sono davvero iniziate giovedì 2 agosto, il giorno successivo all’accordo dell’ultimo minuto per alzare il tetto del debito degli Stati Uniti, un accordo che si credeva necessario per evitare il downgrade che è avvenuto comunque cinque giorni dopo. Il Dow ha cambiato direzione per cinque sessioni consecutive, ancora per la prima volta.

La volatilità era senza precedenti, lasciando gli analisti senza una spiegazione. Gli scambi programmati ad alta frequenza hanno senz’altro contribuito a questi scossoni, ma perché queste inversioni giornaliere? Perché il mercato non è risalito e non ha continuato a farlo, come fece nel settembre del 2008? Chi ha guidato la discutibile iniziativa di S&P?

Il crollo dell’8 agosto è stato il peggiore dal 2008 e l’ottavo più grande mai registrato. Secondo Der Spiegel, uno dei periodici più diffusi in Europa:

Molti economisti hanno evidenziato che il panico della scorsa settimana ricordava la paura che sconvolse i mercati finanziari dopo il collasso della banca di investimenti Lehman Brothers nel settembre 2008.

Ora come allora, le banche hanno smesso di prestarsi fondi l’un l’altra. Ora come allora i depositi in contanti delle banche alla banca centrale si sono raddoppiati nel giro di pochi giorni.

Ma martedì, il 9 agosto, il mercato ha guadagnato più punti dal suo minimo di quanti ne aveva persi lunedì. Perché? Sembrava esserci un tiro alla fune tra due forze titaniche, uno impegnata a distruggere il mercato, l’altra a stimolarlo…

Link all’articolo completo: ComeDonChisciotte – STANDARD AND POOR’S E IL BILDERBERG: FANNO PARTE DEL PIANO?.

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ROMAGNA AMBIENTE POSSIBILE

A prescindere da ciò in cui crediamo, dai valori sociali ed economici in cui ci riconosciamo, non possiamo più rinunciare a preoccuparci dell’ambiente. Noi vogliamo farlo partendo da qui e ora

sinistraumbra.wordpress.com/

il sito di Rifondazione comunista dell'Umbria

RAVENNA POSSIBILE

Blog dei comitati Possibile della città di Ravenna

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

Hebertismo.it

Il portale italiano sul Metodo Naturale di educazione fisica, virile e morale di Georges Hébert

News-Info. Alternativa

Un'informazione alternativa alla "propaganda" mainstream.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: