Inefficienza in azienda, all’Europa costa 60 mld di euro all’anno


Venerdì 21 Ottobre 2011 10:10.

Secondo l’Epson Business Efficiency Report un aumento del 5% nell’efficienza in azienda porterebbe a una crescita dei ricavi del 4% circa


Uno “spreco aziendale” di 60 miliardi di euro all’anno in Europa e di quasi 8 in Italia. Questi i costi che le aziende pagano per l’inefficienza.

La stima arriva da Epson che, attraverso il nuovo Business Efficiency Report – presentato ieri alla Smau di Milano – ha analizzato l’efficienza delle organizzazioni con più di 1000 dipendenti in Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna.

Dallo studio è emerso che i maggiori sperperi delle imprese provengono soprattutto da una cattiva gestione dei consumi energetici e dei rifiuti prodotti dal ciclo dei processi aziendali.

MALE LA GRAN BRETAGNA. Il Paese che si è aggiudicato il titolo di “meno efficiente” è il Regno Unito con una perdita di reddito pari a 21,4 mld di euro, più di un terzo del totale UE. Seguono Francia (3,6 miliardi di euro), Spagna (10,8 miliardi) e Italia (7,8 miliardi). Le aziende più efficienti si trovano invece in Germania, con una perdita di 6,2 miliardi di euro. Eppure basterebbe davvero pochissimo per migliorare: con un aumento dell’efficienza del 5% in Italia si potrebbero aumentare i ricavi del 4% (31 miliardi di euro).

AZIENDE EFFICIENTI. Dal report, infine, è risultato che le aziende più efficienti rivolgono una grande attenzione alla riduzione dei costi (57%), al monitoraggio degli sprechi (29%) e al miglioramento dei sistemi informatici esistenti (13%) e ritengono che l’utilizzo delle nuove tecnologie abbia un ruolo fondamentale nel miglioramento delle attività aziendali. Dove sono già state introdotte, le politiche di efficienza aziendale hanno contribuito a una riduzione media del 3% delle spese aziendali, ma è possibile diminuire ulteriormente gli sprechi grazie all’adozione delle nuove tecnologie IT e alla ridefinizione dei processi per stimolare l’adozione di pratiche lavorative più efficaci.

IN FUTURO. Guardando al futuro, i 500 intervistati dimostrano di essere a conoscenza dell’esistenza di diverse aree in cui è possibile intervenire per migliorare l’efficienza del business nei prossimi 12 mesi: tra queste la riduzione dei costi (58% degli intervistati), dei rifiuti (56%), gli investimenti in innovazione dell’IT e la maggiore produttività del personale (50%). Solo poco più di un terzo delle aziende identifica come aree di intervento l’allocazione delle risorse umane e delle tecnologie di sviluppo e solo l’1% degli intervistati in Italia ritiene che la ridefinizione dei processi abbia un ruolo significativo.

Fonte: Inefficienza in azienda, all’Europa costa 60 mld di euro all’anno – CASAetCLIMA | Efficienza energetica | GreenbuildingArchitettura sostenibile.

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

OFFICE OBSERVER | Danilo Premoli

office + social | Anno VII

ROMAGNA AMBIENTE POSSIBILE

A prescindere da ciò in cui crediamo, dai valori sociali ed economici in cui ci riconosciamo, non possiamo più rinunciare a preoccuparci dell’ambiente. Noi vogliamo farlo partendo da qui e ora

sinistraumbra.wordpress.com/

il sito di Rifondazione comunista dell'Umbria

RAVENNA POSSIBILE

Blog dei comitati Possibile della città di Ravenna

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

Hebertismo.it

Il portale italiano sul Metodo Naturale di educazione fisica, virile e morale di Georges Hébert

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: