Originally posted on Keynes blog:

Mentre l’Europa chiede ai singoli stati sacrifici e austerità attraverso il contenimento dei deficit di bilancio e del debito pubblico, ci si potrebbe aspettare che tutto ciò, in qualche misura, venga compensato da più ampie spese a livello di Unione in infrastrutture, ricerca, tutela dell’ambiente. In molti, infatti, sostengono che l’austerità a livello nazionale sia necessaria in un’Europa sempre più “federale”. Ma le cose stanno davvero così? I numeri, purtroppo, dicono l’esatto opposto. Non solo il bilancio UE rappresenta una minima percentuale del PIL dell’Unione, ma è addirittura in declino in termini relativi

View original 585 altre parole

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

FM fisioterapia

FM Federico Morato fisioterapia Colico

babilonia

appunti disordinati

Luce fu

Scrivo quello che mi va

Psico Pensiero - Il mio laboratorio personale

Psicologia, Ragionamento e Modernismo

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Pulgarías

Le opinioni separate dalle altre opinioni

Sul Filo di un Rasoio

Scherzando si può dire di tutto... anche la verità!

Il Cammino del Guerriero

Crescita personale seguendo la Via del monaco-guerriero, combattente e saggio. Spunti, riflessioni, preparazione.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 117 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: