Case sugli alberi: un albergo con le camere sospese tra i tronchi


di Romina Muccio.

Tree-hotel-a-nestVivere all’aria aperta e dormire in un nido d’uccello non è solo un sogno e c’è chi ha preso alla lettera questo desiderio: Kent Lindvall e Britta Jonsson-Lindvall, committenti del Tree Hotel di Harads, nella Lapponia Svedese, hanno deciso di realizzare un albergo con case sugli alberi. La realizzazione delle diverse camere sospese sugli alberi è stata affidata a 5 studi di architettura (Mårten Cyren e Gustav Cyrén, Marge Arkitekter, Thomas Sandell, Tham & Videgård Arkitekter, Bertil Harström) che hanno portato a termine l’incarico di progettare sei particolarissimi ambienti abitativi integrati nella natura. Il Tree Hotel, è completamente improntato ai valori dell’ecologia, e dà ai suoi ospiti la possibilità di vivere in simbiosi con la natura in cui è immerso, offrendosi come ottimo rifugio dalle nostre vite fortemente impegnate in città caotiche e affollate.

IL PROGETTO DEL TREE HOUSE
Lo  scopo del progetto è costruire in totale 24 casette in un periodo di 5 anni, sperimentando  un modo diverso di rapportarsi alla foresta che non è una semplice passeggiata bensì un confortevole alloggiare e sostare in essa, divenendone parte integrante. Le stanze  sono situate tra i 4 e i 6 metri di altezza da terra,  ciascuna di dimensioni variabili tra i 20 e i 30 metri quadri, composta da una zona notte e una giorno, tutte “attraversate” o adagiate su alberi di pino, raggiungibili attraverso scale, in legno naturale non trattato chimicamente. Lo stesso legno viene impiegato per la realizzazione di gran parte degli alloggi, fatta eccezione per uno di essi  composto da superfici vitree riflettenti la foresta circostante (the cube). Ciascuna delle prime stanze realizzate ha un nome che racchiude le principali caratteristiche della singola scelta progettuale (“the bird’s nest”, “the blue cone”, “the cabin”, “the mirrorcube” e “the ufo”). La più insolita e attualmente in fase finale di realizzazione è di certo “the ufo”: accedervi dà l’impressione di salire a bordo di una navicella spaziale caduta e incastratasi  tra gli alberi!

The mirror 

Tree-hotel-b-mirrorTree-hotel-c-mirror

The blue cone

Tree-hotel-d-blue-cone

The ufo

Tree-hotel-e-ufo

The nest

Tree-hotel-f-nest 

The cabin

Tree-hotel-g-cabin

Oltre agli alloggi, il progetto prevede la realizzazione di una sauna e di una sala conferenze per 12 persone, ambienti che favoriscano il naturale incontro tra gli ospiti che non hanno a disposizione una reception e un ristorante in quanto ciascun ospite detiene le chiavi senza temere furti nel proprio appartamento dato il particolare posizionamento degli ambienti e sopperisce al servizio ristoro accedendo a strutture tipiche di zona che favoriscono la preparazione di piatti con ingredienti biologici dato il contesto in cui vengono coltivati.

TOPICS DI ECOSOSTENIBILITA’
E’ importante sottolineare i valori ecologici di base che hanno permeato il progetto fin dalla sua ideazione: sperimentare uno stile di vita diverso ed ecocompatibile  al tempo stesso, imparando a rapportarsi alla natura con rispetto, senza espiantare grandi fusti e violare lo scenario ambientale dei luoghi.

Ogni casetta è alimentata da una risorsa rinnovabile e dotata di bagno ecologico a inceneritore e lavabi con cassa autosufficiente per l’acqua, il che implica che non sono necessarie tubature artificiali, quindi meno dispersioni in termini climatici. Le casette sono confortevoli anche negli inverni gelidi, grazie ad un sistema di riscaldamento ad induzione di calore, generato da resistenze integrate nel legno del pavimento, alimentato da una fonte elettrica ecosostenibile.

Rispettoso della natura è anche l’impiego di materiali ecocompatibili quali il legno come materiale “portante” degli alloggi e isolanti quali lana di roccia che potenzia la tenuta climatica degli ambienti. La stessa manutenzione delle case sugli alberi è improntata sull’impiego di prodotti ecologici per la pulizia, i quali, una volta espulsi, non diventano veleno per i terreni circostanti.

Il Tree Hotel è quindi, in tutto il proprio ciclo vitale, dalla ideazione alla manutenzione, il luogo ideale per l’ecoturismo e inaugura un nuovo filone di strutture ricettive “verdi”.

Photo © Peter Lundstrom, WDO | Treehotel

Fonte: Case sugli alberi: un albergo con le camere sospese tra i tronchi.

Tags:

,

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

sinistraunita

sinistraunita

RAVENNA POSSIBILE

Blog dei comitati Possibile della città di Ravenna

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

Hebertismo.it

Il portale italiano sul Metodo Naturale di educazione fisica, virile e morale di Georges Hébert

News-Info. Alternativa

Un'informazione alternativa alla "propaganda" mainstream.

Barbara Olivieri

Non solo un architetto

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: