Originally posted on Keynes blog:

Devo scegliere il lavoro come la più illustre delle vittime della nostra politica monetaria. In queste circostanze i datori di lavoro propongono di ristabilire l’equilibrio con una riduzione dei salari, quale conseguenza della maggiore precarietà, indipendentemente dalla riduzione del costo della vita: il che vale a dire riducendo il livello di vita dei lavoratori, i quali dovrebbero sopportare questo sacrificio per permettere di sanare una situazione di cui non sono assolutamente responsabili, e di cui non hanno alcun controllo.

View original 519 altre parole

About these ads
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luce fu

Scrivo quello che mi va

Psico Pensiero - Il mio laboratorio personale

Psicologia, Ragionamento e Modernismo

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Pulgarías

Le opinioni separate dalle altre opinioni

Sul Filo di un Rasoio

Scherzando si può dire di tutto... anche la verità!

Il Cammino del Guerriero

Crescita personale seguendo la Via del monaco-guerriero, combattente e saggio. Spunti, riflessioni, preparazione.

Storia di Internet e del Web

"La Rete delle reti", un'immensa ragnatela che avvolge la Terra! Dopo l'orologio, la bicicletta, l'automobile e tante altre, è una delle più grandi innovazioni dell'uomo nell'epoca moderna! Con il Web ognuno può coltivare i propri interessi e mettere a disposizione degli altri la propria esperienza, in qualsiasi ambito e in qualsiasi momento. Questo blog è un omaggio agli inventori di uno dei più moderni sistemi di comunicazione oggi esistente.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 113 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: