PERCHE’ LA “JP MORGAN” LA FA FRANCA, ANCHE SE SCOMMETTE MALE


DI WILLIAM K. BLACK.
edition.cnn.com.

JPMorgan ha perso più di 2 miliardi di dollari a causa di scommesse speculative.

“E’ semplicemente irrazionale consentire che esistano certi istituti finanziari.”
“Né i democratici né i repubblicani hanno il coraggio di riformare le banche”.
“Sono i contribuenti a farne le spese quando le banche, come JPMorgan, possono stravolgere le regole”.

(CNN) – JP Morgan Chase può essere considerata una istituzione sistematicamente pericolosa, il che significa che è “troppo grande per fallire”, perché il governo teme che il suo crollo causerebbe una crisi finanziaria globale.

E’ semplicemente irrazionale consentire che una tale istituzione esista, particolarmente perché può facilmente incappare in una perdita di gestione ordinaria di due miliardi di dollari.

Le banche sono più efficienti quando sono controllate in modo da non poter più mettere in pericolo l’economia mondiale. Ma visto che le banche JP Morgan e simili sono i maggiori patrocinatori di democratici e repubblicani, nessun partito politico ha il coraggio di ordinare loro di riformarsi.

La Regola Volcker, che ha lo scopo di evitare alle banche assicurate di impelagarsi in scommesse speculative, è stata approvata nell’ambito del Dodd-Frank Act nonostante le obiezioni del Segretario del Tesoro Timothy Geithner e quasi tutta la delegazione repubblicana del Congresso.

Già nel 2008, quando la crisi finanziaria ci ha colpito duramente, sono andate in rovina una serie di grandi istituzioni. AIG, Merrill Lynch, Bear Stearns, Lehman Brothers, Fannie Mae, Freddie Mac, Washington Mutual e Wachovia hanno subito enormi perdite sui loro derivati tossici, particolarmente le obbligazioni di debito collaterale (CDO) e i credit default swaps (CDS), meglio conosciuti come “green slime- bava verde “. Sarebbe bello pensare che qualcuno abbia imparato una lezione. Jamie Dimon, amministratore delegato di JP Morgan, adesso è d’accordo che le banche non dovrebbero investire in “ derivati”. Ma i sussidi governativi sono una spinta per incoraggiare la frode e la speculazione.

JP Morgan, la più grande banca della nazione, riceve una sovvenzione federale esplicita (l’assicurazione sui depositi) e un altro, ben più sostanzioso, sussidio federale implicito. E’ scorretto per una megabanca utilizzare queste sovvenzioni per speculare sui derivati. E tuttavia può farlo quasi senza gravi conseguenze normative.

Le istituzioni finanziarie, come JP Morgan amano comprare i derivati perché non sono trasparenti e creano un reddito fittizio che porta “bonus veri e propri” e quando (…. non se …) le perdite diventano tanto grandi da spingere la banca al fallimento, c’è sempre qualcuno che la salverà.

La “Volcker Rule è stata inserita nel “Dodd-Frank Act” per risolvere il problema.

Tuttavia, JP Morgan ha fatto il tentativo di sventrare la Volcker Rule e le disposizioni che richiedono trasparenza. JP Morgan è il più grande acquirente del mondo di strumenti finanziari derivati dalle proprietà – esattamente quella attività a cui la Volcker Rule ha cercato di porre fine. La banca dichiara di non essere impegnata in compravendite- immobiliari ma che acquista i derivati esclusivamente per la loro copertura.
Questa dichiarazione è un esempio di ciò che Stephen Colbert intendeva quando ha inventato il termine: “truthiness”. (La qualità di affermare concetti che si vuole o si crede che siano veri, malgrado i fatti reali dimostrino il contrario).

Si definisce “ hedge/siepe” un investimento che compensa le perdite con un altro investimento. Le siepi immaginate da JP Morgan non sono “siepi” basate su delle regole contabili perché hanno dimostrato di non funzionare come copertura.

JP Morgan ha comprato decine di miliardi di dollari di derivati che hanno aumentato le perdite, piuttosto che ridurle. Queste operazioni si chiamano “Anti-Hedges- Antisiepi” – in altre parole, hanno creato un “hedginess” – un parallelo immaginario del “truthiness”. Allora l’approccio della banca all’”hedginess” è stato fatto per coprire le proprie perdite, quindi vorrebbe acquistare un derivato, se crede che i derivati siano una hedge/siepe o qualcos’altro: quindi se lo crede si “deve trattare di un hedge/siepe”.

Le norme interpretative della Regola Volcker consentono queste false operazioni di copertura solo perché JP Morgan ha fatto pressione per rendere questa regola inutile.
JP Morgan asserisce che queste anti-siepi (che sono profondamente dannose e immorali) devono essere considerate vere “siepi”, in quanto solo questo termine è contemplato nelle norme del regolamento di attuazione della Volcker Rule.
Ma se l’“hedginess” è ammissibile, ”ergo”la regola Volcker è inapplicabile.

Si tratta di un trucco della JP Morgan con cui è stata capace di creare una ulteriore perdita di $ 2 miliardi con investimenti che avrebbero dovuto essere autorizzati solo per ridurre le perdite. Il governo deve rivedere i regolamenti e rifiutare l’assurda interpretazione di JP Morgan sulle anti-siepi di copertura.

Le false siepi sono un abuso generalizzato, pericoloso e sono una forma letale di speculazione. Dal 2003 al 2006, la Commissione Securities and Exchange ha scoperto che i giganti dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac violavano l’hedge accounting per massimizzare i bonus dei loro dirigenti. Le siepi finte di Fannie, come quelle di JP Morgan, hanno aumentato le loro perdite. Il Dipartimento di Giustizia non è riuscito a fare un processo, e i dirigenti se ne sono andati più ricchi di prima. I loro successori hanno fatto scoppiare il “caso Fannie” e il tutto è costato ai contribuenti qualche centinaio di miliardi di dollari.

Quando un amministratore delegato della banca è onesto, ma incompetente, le siepi finte oltre ad aumentare i rischi, creano anche un diffuso compiacimento ingiustificato che la copertura abbia compensato il rischio. E’ così che si possono provocare perdite catastrofiche.

Un amministratore delegato disonesto di una banca usa le false siepi per saccheggiare la banca creando un reddito immaginario e nascondendo le perdite reali. Un reddito falsificato rende ricco il CEO grazie ai suoi compensi massimizzati.

L’ attuale speculazione in derivati della JP Morgan indebolisce ma non uccide la banca. Se questa e altre istituzioni sistematicamente pericolose continueranno ancora a poter giocare con l’ hedginess, sarà solo questione di tempo, ma si ripeterà un’altra crisi finanziaria. E chi la pagherà ? I contribuenti come voi e me, naturalmente.

William K. Black è professore associato di economia e diritto presso l’Università del Missouri-Kansas City. Ex consulente finanziario per il governo e esperto di criminologia dei colletti bianchi, è autore di “The Best Way to Rob a Bank is to Own One.” .

Fonte: http://edition.cnn.com
Link: http://edition.cnn.com/2012/05/14/opinion/black-jpmorgan-banks/index.html
15.05.2012

Traduzione per http://www.ComeDonChisciotte.org a cura di ERNESTO CELESTINI

20120516-151506.jpg

  1. #1 di michael kors canada il 18 gennaio 2013 - 23:59

    Awesome blog! Do you have any suggestions for aspiring writers?

    I’m hoping to start my own blog soon but I’m a little lost on everything.

    Would you propose starting with a free platform
    like WordPress or go for a paid option? There are
    so many options out there that I’m completely confused .. Any tips? Thank you!

    Mi piace

  2. #2 di one click cash contact information il 6 gennaio 2013 - 11:30

    Wonderful article! This is the type of information that
    should be shared around the net. Shame on Google for not positioning this publish upper!
    Come on over and discuss with my web site . Thanks =)

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

sinistraunita

sinistraunita

RAVENNA POSSIBILE

Blog dei comitati Possibile della città di Ravenna

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

Hebertismo.it

Il portale italiano sul Metodo Naturale di educazione fisica, virile e morale di Georges Hébert

News-Info. Alternativa

Un'informazione alternativa alla "propaganda" mainstream.

Barbara Olivieri

Non solo un architetto

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: