La Cultura Zombie (I)


Enrico Sanna

Di Butler Shaffer

cultura_zombie_1

…e ’l rio timore
Delle squallide rive d’Acheronte
Cacciarne affatto; il qual dall’imo fondo
Turba l’umana vita e la contrista,
E sparge il tutto di pallor di morte
~ Lucrezio

Forse è inevitabile che, alla morte di una civiltà, il carattere dei suoi abitanti cambi radicalmente. Non avendo più le aspettative sociali a guidare il loro comportamento, gli uomini assumono i tratti dei morti viventi: corpi che si muovono di riflesso come robot ma senza una loro direzione morale. Quelli la cui identità dipendeva dalle istituzioni ora vivono senza sapere quali sono i loro scopi e se le loro azioni sono giuste. Come tanti scampati alla guerra, o ai campi di prigionia, vagano senza meta, senza riflettere.

View original post 1.681 altre parole

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

sinistraunita

sinistraunita

RAVENNA POSSIBILE

Blog dei comitati Possibile della città di Ravenna

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

Hebertismo.it

Il portale italiano sul Metodo Naturale di educazione fisica, virile e morale di Georges Hébert

News-Info. Alternativa

Un'informazione alternativa alla "propaganda" mainstream.

Barbara Olivieri

Non solo un architetto

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: