Roberto Fiorini

Roberto Fiorini nasce a Bologna e vive a Ravenna. Matura la sua esperienza nel settore dello studio e della pianificazione ergonomica degli spazi di lavoro in ufficio, attraverso una trentennale collaborazione con le più importanti multinazionali del settore. Dove sviluppa e coordina a livello dirigenziale, diversi uffici e dipartimenti, startup aziendali,  divisionali e  numerosi  progetti  innovativi in Italia e all’estero. Studi di Architettura, Laurea in Scienze Aziendali, Master in Business Administration, Accademico Tiberino,  appassionato di storia,  archeologia,  antropologia, ergonomia ed ambiente, nel 2003 pubblica il  saggio  L’Orizzonte dei Re,  Spazio, Tempo e Rito nella Grande Piramide, in cui affronta il tema dello spazio rituale-esistenziale nelle architetture templari delle prime dinastie egiziane. Nel suo primo saggio di Business,  pubblicato nel 2011 dal titolo: ‘Esistenza, Spazio e Ufficio, Guida alla progettazione esistenziale degli spazi di lavoro. Ovvero: come, generando benessere, si possa recuperare efficienza', tratta dell’ambiente di lavoro d'ufficio, analizzando le molteplici perturbative che ne affliggono il compito lavorativo, attraverso un percorso di rilettura del suo spazio esistenziale.  Il fine era la definizione  di regole e concetti  per acquisire e diffondere, nell'era della Knowledge Society,  una coscienza di “efficienza sostenibile"  legata a principi etici,  spaziali e di benessere ambientale. Nel suo secondo saggio, dal titolo: ‘Kaizen Office, Sistemi per l'autodifesa dagli sprechi nella produzione del valore. Ovvero:  Attualizzazione dei principi del Gemba Kaizen nel lavoro d'ufficio della post modernità’  pubblicato nel 2012,  entra direttamente  nella  produzione del valore attraverso l’applicazione di metodologie derivate dal Gemba Kaizen. Dove presenta un modello tattico immediatamente applicabile, con regole quasi filosofiche,  di basso costo ma di alto valore etico e applicativo,  costruite sul rispetto umano e sulla sostenibilità dell'impresa. L'intento era  quello di guidare la trasformazione di ogni postazione di lavoro, in un vero e proprio laboratorio Kaizen,  costruito per combattere gli sprechi, migliorare l'ergonomia e ottimizzare il proprio tempo lavorativo e personale.  Nel 2014 pubblica: La dimensione nascosta nella Società della Conoscenza. Prossemica nell'Era digitale. Regole relazionali e convenzioni culturali nella società liquida globale. In quest’ultimo lavoro si occupa dell’Uomo e dei suoi comportamenti culturali e sociali, a cavallo del cambiamento epocale che la Società della Conoscenza digitale ha generato. L'intento è quello di esplorare la possibilità di definire una nuova “struttura” di regole prossemiche contestuali al modello sociale liquido-digitale che oggi viviamo. Con l’obiettivo di renderle tangibilmente utilizzabili quale additiva dotazione culturale nelle relazioni sociali allargate: dalla sfera privata a quella lavorativa, così come lo furono, negli anni ’60, quelle contenute nel celebre saggio di Hall; al cui titolo e pensiero, questo lavoro si ispira.

Homepage: http://www.leanworkspace.com

Da leggere nel Web #07


Originally posted on OFFICE OBSERVER | Danilo Premoli:
Letture online per fine febbraio. Enjoy! Nuovi spazi per un lavoro smart: il punto in una panoramica internazionale di Rachele Michinelli, Il Giornale dell’Architettura online. Architecture for Humanity office in San Francisco has been closed Statement: From Board of Directors, Architecture for Humanity. Light in Architecture di Victor…

Lascia un commento

SaloneUfficio 2015: le aspettative #06


Originally posted on OFFICE OBSERVER | Danilo Premoli:
[Le aspettative #06: gli interventi di Decio G.R. Carugati e Giraldi Associati] Presentato da Michele De Lucchi (in questo video) e Marco Predari, presidente Assufficio (a questo link), il SaloneUfficio 2015, a Fieramilano Rho dal 14 al 19 aprile, ha per titolo “Workplace 3.0″ e riunirà in un…

Lascia un commento

Conformiso da automi, fuga dalla libertà


Originally posted on Make your life a story:
_____________________ Nei meccanismi di fuga, utili a sopravvivere nella società moderna, l’individuo supera il sentimento di irrilevanza rispetto al potere soverchiante del mondo esterno o rinunciando alla propria integrità personale, o distruggendo gli altri, affinchè il mondo cessi di essere minaccioso. Fra i molteplici meccanismi di fuga,…

Lascia un commento

Uno strano esperimento fatto con i topi mostra come potrebbe essere la fine dell’umanità


Originally posted on Pianetablunews:
Nel 1972, il ricercatore John Calhoun ha deciso di costruire un rifugio per topi, con splendidi edifici e alimenti senza limiti. Ha introdotto otto topi  nel rifugio e due anni più tardi, gli animali avevano creato la propria apocalisse. L’Universo 25, il problema del sovraffollamento e il caos che ha creato…

Lascia un commento

NEUROSCHIAVI, LA MANIPOLAZIONE DEL PENSIERO ATTRAVERSO LA RIPETIZIONE


DI IRMA LOREDANA GALGANO «Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo» (Johann Wolfgang von Goethe). Marco della Luna e Paolo Cioni nel libro Neuroschiavi (Macro Edizioni, 2009) pongono l’attenzione sulle tecniche di manipolazione mentale collettiva e individuale e soprattutto sulla conoscenza che è il miglior sistema per «restare o ritornare…

Lascia un commento

Fenomenologia dei Big Data: cosa sono e perché stanno cambiando il mondo.


Originally posted on DIGITALDROME:
In viaggio tra economia, scienza e filosofia per capire cosa sono i Big Data. Informazioni, non m’importa come, non m’importa dove le ottieni… ottienile… tu mi devi stupire! Gordon Gekko Gekko, il super manager interpretato da Michael Douglas nel film di Oliver Stone, Wall Street (1987), sarebbe sicuramente stupito dalla quantità…

Lascia un commento

La società egoista davanti alla crisi economica


Originally posted on viamila18:
Nel precedente articolo ci siamo soffermati su come l’affermazione dell’individuo sia stato snaturato dalla società dei consumi rendendo le nostre società più egoiste e più sensibili all’agenda neo liberista. La crisi avrebbe potuto segnare un punto di rottura riportando in gioco concetti come quelli di solidarietà, stato sociale e maggiore eguaglianza. La risposta alla…

Lascia un commento

Internet e le connessioni del futuro – 1a parte


Originally posted on Storia di Internet e del Web:
Il mondo di Internet sta diventando sempre più complesso e variegato. E’ divenuto ormai l’ Agorà del mondo globalizzato. Non si cercano più solo informazioni ma si sperimenta, si sviluppa e si guadagno molti soldi. E’ occasione di espressione per noi utenti comuni e terreno fertile…

Lascia un commento

Internet e le connessioni del futuro – 2a parte


Originally posted on Storia di Internet e del Web:
Nella 1a parte di questo articolo abbiamo accennato a quanto sia importante al giorno d’oggi avere un’unica immensa rete globale di comunicazione. E’ importante per le aziende che offrono servizi di connessione alla Rete, per i produttori di dispositivi mobili, per le emergenze o catastrofi e…

Lascia un commento

Piccolo vademecum per riconoscere le fonti inattendibili


Originally posted on / ca gi zero /:
E’inutile avere notizie corrette, informazioni oneste ed imparziali, fonti non schierate e trasparenza delle istituzioni. E’inutile per colpa TUA. E’inutile perché TU, per primo, non ti osservi, non ti metti in discussione e non ti accorgi di essere sbilanciato, di parte, male informato e privo di strumenti adatti a…

Lascia un commento

Smettetela di mettere le foto dei bambini su Facebook


Originally posted on Hic Rhodus:
C’è un problema che giudico importante e riguarda i bambini: la loro privacy che genitori orgogliosi violano continuamente riempiendo la bacheca Facebook (ma il discorso vale anche per Instagram e un po’ tutti i social) dei visi gioiosi dei loro pargoletti. NON VA BENE. Ci sono pochi e precisi motivi…

Lascia un commento

Quel cambiamento culturale che ha reso le nostre società più egoiste e più povere.


Originally posted on viamila18:
Uno degli elementi che contraddistinguono l’occidente e’ l’emancipazione dell’individuo che gode di diritti  e ragione d’essere in quanto tale. L’intera storia del pensiero occidentale può essere vista coma la lunga marcia dell’individuo, a differenza della tradizione orientale che tende a porre l’accento sulla collettività. Questo non poteva che avere degli effetti in…

Lascia un commento

Giù La Maschera! Il Volto Segreto Del Carnevale


Originally posted on Guido Saraceni:
“Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero” O. Wilde “Tutto ciò che è profondo ama mascherarsi” F. Nietzsche “Durante il carnevale, gli uomini indossano una maschera in più” X. Forneret Inizialmente, avevo deciso di dedicare questo articolo ad una futile festa commerciale che consente a tutti noi di indossare…

Lascia un commento

Un genio italiano


Originally posted on Enterprises…:
La ribalta delle cronache in questi ultimi giorni ha fatto scoprire alle nuove generazioni (sempre che leggano i giornali o guardino i tg, cosa di cui dubito fortemente…) che anche l’Italia ha avuto i suoi geni in tempi abbastanza recenti. Per quelli della mia generazione appassionati di fisica, Ettore Majorana è…

Lascia un commento

E tu cosa leggi? Interessi narrativi e massmediatici nei ragazzi del Terzo Millenio


Originally posted on Al di fuori dei libri:
Parte tutto da un quiz ideato e utilizzato da un’insegnante-ricercatrice durante un progetto di lettura, in un Istituto Comprensivo della provincia di Piacenza. Vi proponiamo, qui di seguito, le domande poste ai ragazzi: 1.Come si chiama la mascotte di Expo e cosa rappresenta? 2.Qual è il titolo…

Lascia un commento

Storia di Internet e del Web

"La Rete delle reti", un'immensa ragnatela che avvolge la Terra! Dopo l'orologio, la bicicletta, l'automobile e tante altre, è una delle più grandi innovazioni dell'uomo nell'epoca moderna! Con il Web ognuno può coltivare i propri interessi e mettere a disposizione degli altri la propria esperienza, in qualsiasi ambito e in qualsiasi momento. Questo blog è un omaggio agli inventori di uno dei più moderni sistemi di comunicazione oggi esistente.

DIGITALDROME

di Nicola Napoletano: #sociologist #digitalculture #communication #marketing. Non so niente di tutto ciò.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Extra! Extra! News

Innovazione, app, social media, Internet, interviste, guide, recensioni

OFFICE OBSERVER | Danilo Premoli

Office + Social | Anno V

ImpronteDigitali

fogli sparsi e appunti

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 114 follower