Roberto Fiorini

Roberto Fiorini nasce a Bologna e vive a Ravenna. Matura la sua esperienza nel settore dello studio e della pianificazione ergonomica degli spazi di lavoro in ufficio, attraverso una trentennale collaborazione con le più importanti multinazionali del settore. Dove sviluppa e coordina a livello dirigenziale, diversi uffici e dipartimenti, startup aziendali,  divisionali e  numerosi  progetti  innovativi in Italia e all’estero. Studi di Architettura, Laurea in Scienze Aziendali, Master in Business Administration, Accademico Tiberino,  appassionato di storia,  archeologia,  antropologia, ergonomia ed ambiente, nel 2003 pubblica il  saggio  L’Orizzonte dei Re,  Spazio, Tempo e Rito nella Grande Piramide, in cui affronta il tema dello spazio rituale-esistenziale nelle architetture templari delle prime dinastie egiziane. Nel suo primo saggio di Business,  pubblicato nel 2011 dal titolo: ‘Esistenza, Spazio e Ufficio, Guida alla progettazione esistenziale degli spazi di lavoro. Ovvero: come, generando benessere, si possa recuperare efficienza', tratta dell’ambiente di lavoro d'ufficio, analizzando le molteplici perturbative che ne affliggono il compito lavorativo, attraverso un percorso di rilettura del suo spazio esistenziale.  Il fine era la definizione  di regole e concetti  per acquisire e diffondere, nell'era della Knowledge Society,  una coscienza di “efficienza sostenibile"  legata a principi etici,  spaziali e di benessere ambientale. Nel suo secondo saggio, dal titolo: ‘Kaizen Office, Sistemi per l'autodifesa dagli sprechi nella produzione del valore. Ovvero:  Attualizzazione dei principi del Gemba Kaizen nel lavoro d'ufficio della post modernità’  pubblicato nel 2012,  entra direttamente  nella  produzione del valore attraverso l’applicazione di metodologie derivate dal Gemba Kaizen. Dove presenta un modello tattico immediatamente applicabile, con regole quasi filosofiche,  di basso costo ma di alto valore etico e applicativo,  costruite sul rispetto umano e sulla sostenibilità dell'impresa. L'intento era  quello di guidare la trasformazione di ogni postazione di lavoro, in un vero e proprio laboratorio Kaizen,  costruito per combattere gli sprechi, migliorare l'ergonomia e ottimizzare il proprio tempo lavorativo e personale.  Nel 2014 pubblica: La dimensione nascosta nella Società della Conoscenza. Prossemica nell'Era digitale. Regole relazionali e convenzioni culturali nella società liquida globale. In quest’ultimo lavoro si occupa dell’Uomo e dei suoi comportamenti culturali e sociali, a cavallo del cambiamento epocale che la Società della Conoscenza digitale ha generato. L'intento è quello di esplorare la possibilità di definire una nuova “struttura” di regole prossemiche contestuali al modello sociale liquido-digitale che oggi viviamo. Con l’obiettivo di renderle tangibilmente utilizzabili quale additiva dotazione culturale nelle relazioni sociali allargate: dalla sfera privata a quella lavorativa, così come lo furono, negli anni ’60, quelle contenute nel celebre saggio di Hall; al cui titolo e pensiero, questo lavoro si ispira.

Homepage: http://www.leanworkspace.com

La scuola è finita, viva la scuola!


Originally posted on Punto G:
L’ultima campanella arriva e come pugili suonati ci si avvia alla porta. Guardi quelli dei primi anni mentre escono belli contenti e ti accorgi che, esame di maturità a parte, per te la vacanza – quella vera – invece di cominciare sta finendo. A settembre si comincia a studiare all’università!…

Lascia un commento

La Casa alle Cinque Terre (ovvero la piramide di Lucifero)


Originally posted on L'Effetto Lucifero:
Caro amico, mi dici, con amicizia, di partecipare al corso di preparazione per questo lavoro che non costa né tempo né fatica, ma che offre un prodotto che può beneficiare il prossimo. Mi mandi la email di partecipazione (cliccare sul link annesso). Leggo la email. Il nome dell’azienda é…

Lascia un commento

PER IL NEOLIBERISMO L’UNICO SCOPO È IL SUCCESSO A TUTTI I COSTI


DI FRANCESCO ERSPAMER La fondamentale strategia del liberismo consumista è la sacralizzazione della vita: benché tutti si muoia, si deve far finta che la morte non ci riguardi, protraendo nell’età adulta l’illusione di eternità dell’infanzia e adolescenza. L’enorme vantaggio per il potere è che se la vita diventa l’unico scopo della vita, non c’è alcun…

Lascia un commento

La Buona scuola: perché Renzi ha sbagliato a usare la lavagna


Originally posted on D I S . A M B . I G U A N D O:
Ho già detto cosa penso dell’arroganza con cui negli ultimi dieci giorni i vari rappresentanti del governo Renzi hanno trattato gli insegnanti – e in generale il mondo della scuola – che contestano la “Buona scuola”. Poi è arrivato…

Lascia un commento

L’uscita dall’euro e l’Italia che non c’è più


Originally posted on Keynes blog:
Prosegue in dibattito aperto dall’articolo di Riccardo Realfonzo e Angelantonio Viscione sull’uscita dall’euro. Dopo la risposta di Biasco e la nostra, seguite dalla replica di Gennaro Zezza, è la volta del prof. Mauro Gallegati. “È interessante analizzare i costi di un’uscita dall’euro, ma una moneta nazionale opererebbe in un contesto…

Lascia un commento

A. A. A. Rivoluzionario cercasi


Originally posted on LogicaMente:
? Le rivoluzioni, quasi sempre, sono peggiori dei mali che vogliono curare Gli scandali in questo mio martoriato Paese sono all’ordine del giorno, purtroppo. Nulla funziona e/o nel caso di ponti e scuole, per essere attuali, nulla resta in piedi. Eppure c’è chi lo dice, chi lo urla, ma niente, sono…

Lascia un commento

L’individuo in conflitto con il cittadino


Originally posted on Senza Nome:
La modernità ci spinge a essere individui padroni del nostro destino, timonieri della nostra vita e poco importa se capita di ritrovarsi a navigare impreparati in mezzo alla tempesta. La modernità, strumentalmente, dice di non guardare indietro, né in alto, ma dentro di te, solo li troverai tutti gli strumenti…

Lascia un commento

L’epopea degli italiani nei call center portoghesi


Originally posted on Sosteniamo Pereira:
 “Questo tipo di aziende devono fornire un servizio altamente competitivo, in termini di qualità e di produttività, altrimenti rischiano di non rinnovare le commesse per il servizio telefonico e di gestione che offrono. Il lavoro era così intenso che una volta uscito non riuscivo a fare altro”. Non si conosce…

Lascia un commento

Il trionfo dei barbari


Originally posted on DIGITALDROME:
Se ancora non l’hai fatto, arrenditi. I barbari hanno trionfato. Mi capita di parlare con professori, educatori, insegnanti, molto spesso dello stesso argomento: l’imbarbarimento delle nuove generazioni. Qualcuno non ha esitato a definirle un po’ troppo “choosy”, altri ne evidenziano la totale disaffezione per la cultura, tutta quella che va oltre…

Lascia un commento

“Peace is our profession!”. Quando il punto di vista influenza il conflitto.


Originally posted on Psico Pensiero – Il mio laboratorio personale:
C’era un tempo in cui il mondo era diviso in due. E a causa di questo ha rischiato di finire per sempre.  Non importa quale  delle due parti avesse ragione o torto. Quello è stato il tempo in cui le due più grandi super-potenze – USA da…

Lascia un commento

‘I Would Prefer Not To’: The Origins of the White Collar Worker


Originally posted on Longreads Blog:
Nikil Saval | Cubed: A Secret History of the Workplace | Doubleday | April 2014 | 31 minutes (8,529 words) ? Below is an excerpt from the book Cubed, by Nikil Saval, as recommended by Longreads contributor Dana Snitzky. * * * I have known the inexorable sadness of pencils… —Theodore Roethke, “Dolor” The…

Lascia un commento

PROCESSO RATING: RESPINTE LE ECCEZIONI DELLA DIFESA


 DI ELIO LANNUTTI Nel processo di Trani contro le agenzie di rating Standard & Poor’s, il Tribunale dopo aver rigettato tutte le eccezioni degli imputati e stralciato la posizione dell’ente S&P per la discussione sulla questione della giurisdizione, si è dichiarato competente a trattare il processo per manipolazione del mercato a carico di cinque tra…

Lascia un commento

La teoria del proiettile


Originally posted on qfwfq:
di Maddalena Letari “I migliori esseri umani sono caratterizzati dalla consapevolezza del vasto mare della conoscenza che non avremo mai. Solo i peggiori si fissano sulle poche cose che sanno, sopravvalutandole. Ed in genere si rifanno con ferocia sul mondo, usandole come un’arma” (I. Licata) Gli ultimi fatti di sangue causati dall’ISIS…

Lascia un commento

SCOPRI COME REGOLARE ENERGIA ED EMOZIONI IN 5 MINUTI


Originally posted on Pianetablunews provvisorio:
Il Jin Shin Jyutsu è un’antica tecnica terapeutica Giapponese che chiunque può applicare su se stesso allo scopo di riequilibrare l’energia e le emozioni attraverso la stimolazione dei meridiani che passano dalle dita delle mani. La tecnica è semplice e si può attuare ovunque. L’articolo continua nel nuovo indirizzo:http://www.pianetablunews.it/?p=21733

Lascia un commento

GLI ANTICHI EGIZI CONOSCEVANO I PRINCIPI DELL’AVIAZIONE? SECONDO UN INGEGNERE MECCANICO, SÌ!


Originally posted on Pianetablunews provvisorio:
Sono ancora molti i segreti che le reliquie dell’Antico Egitto conservano gelosamente: piramidi incredibilmente sofisticate, sarcofagi finemente scolpiti, batterie elettriche e altri manufatti inspiegabili. Il più sorprendente è forse una scultura lignea trovata nel sito di Saqqara, un piccolo uccello nel quale, secondo un ingegnere meccanico, sarebbero riprodotti fedelmente i…

Lascia un commento

babilonia

appunti disordinati

Luce fu

Scrivo quello che mi va

Psico Pensiero - Il mio laboratorio personale

Psicologia, Ragionamento e Modernismo

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Pulgarías

Le opinioni separate dalle altre opinioni

Sul Filo di un Rasoio

Scherzando si può dire di tutto... anche la verità!

Il Cammino del Guerriero

Crescita personale seguendo la Via del monaco-guerriero, combattente e saggio. Spunti, riflessioni, preparazione.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 113 follower