Roberto Fiorini

Roberto Fiorini nasce a Bologna e vive a Ravenna. Matura la sua esperienza nel settore dello studio e della pianificazione ergonomica degli spazi di lavoro in ufficio, attraverso una trentennale collaborazione con le più importanti multinazionali del settore. Dove sviluppa e coordina a livello dirigenziale, diversi uffici e dipartimenti, startup aziendali,  divisionali e  numerosi  progetti  innovativi in Italia e all’estero. Studi di Architettura, Laurea in Scienze Aziendali, Master in Business Administration, Accademico Tiberino,  appassionato di storia,  archeologia,  antropologia, ergonomia ed ambiente, nel 2003 pubblica il  saggio  L’Orizzonte dei Re,  Spazio, Tempo e Rito nella Grande Piramide, in cui affronta il tema dello spazio rituale-esistenziale nelle architetture templari delle prime dinastie egiziane. Nel suo primo saggio di Business,  pubblicato nel 2011 dal titolo: ‘Esistenza, Spazio e Ufficio, Guida alla progettazione esistenziale degli spazi di lavoro. Ovvero: come, generando benessere, si possa recuperare efficienza', tratta dell’ambiente di lavoro d'ufficio, analizzando le molteplici perturbative che ne affliggono il compito lavorativo, attraverso un percorso di rilettura del suo spazio esistenziale.  Il fine era la definizione  di regole e concetti  per acquisire e diffondere, nell'era della Knowledge Society,  una coscienza di “efficienza sostenibile"  legata a principi etici,  spaziali e di benessere ambientale. Nel suo secondo saggio, dal titolo: ‘Kaizen Office, Sistemi per l'autodifesa dagli sprechi nella produzione del valore. Ovvero:  Attualizzazione dei principi del Gemba Kaizen nel lavoro d'ufficio della post modernità’  pubblicato nel 2012,  entra direttamente  nella  produzione del valore attraverso l’applicazione di metodologie derivate dal Gemba Kaizen. Dove presenta un modello tattico immediatamente applicabile, con regole quasi filosofiche,  di basso costo ma di alto valore etico e applicativo,  costruite sul rispetto umano e sulla sostenibilità dell'impresa. L'intento era  quello di guidare la trasformazione di ogni postazione di lavoro, in un vero e proprio laboratorio Kaizen,  costruito per combattere gli sprechi, migliorare l'ergonomia e ottimizzare il proprio tempo lavorativo e personale.  Nel 2014 pubblica: La dimensione nascosta nella Società della Conoscenza. Prossemica nell'Era digitale. Regole relazionali e convenzioni culturali nella società liquida globale. In quest’ultimo lavoro si occupa dell’Uomo e dei suoi comportamenti culturali e sociali, a cavallo del cambiamento epocale che la Società della Conoscenza digitale ha generato. L'intento è quello di esplorare la possibilità di definire una nuova “struttura” di regole prossemiche contestuali al modello sociale liquido-digitale che oggi viviamo. Con l’obiettivo di renderle tangibilmente utilizzabili quale additiva dotazione culturale nelle relazioni sociali allargate: dalla sfera privata a quella lavorativa, così come lo furono, negli anni ’60, quelle contenute nel celebre saggio di Hall; al cui titolo e pensiero, questo lavoro si ispira.

Homepage: http://www.leanworkspace.com

Contro i cambiamenti climatici, la natura protegge Copenaghen


Originally posted on l'Opinione della Castagna:
A distanza di quattro anni dal terribile nubifragio che si è imbattuto su Copenaghen causando danni per più di cinque milioni di corone danesi, il governo danese ha deciso di far fronte agli effetti dei cambiamenti climatici pianificando lo sviluppo di un quartiere attraverso la natura. Lo scorso…

Lascia un commento

La radice umana della crisi ecologica


Originally posted on curiosa di natura:
Occorre riconoscere la radice umana della crisi ecologica: l’azione e la vita umana sono “deviate” e la realtà viene contraddetta e rovinata. Il terzo capitolo dell’Enciclica di Papa Francesco: 27 pagine e 35 punti di riflessione sui temi della tecnologia, della globalizzazione, dell’antropocentrismo moderno e anche sulla sperimentazione animale e sugli…

1 commento

CRISI CINESE: IL GIOCO SCOPERTO DEL CASINÒ FINANZIARIO


DI DANIELE BARBI Va in scena l’ennesimo terremoto finanziario di questi quindici anni del terzo millennio. Le bolle speculative ormai si susseguono con una cadenza sempre più ravvicinata: una risacca provocata dall’onda lunga delle liberalizzazioni finanziarie progettate e completate alla fine del secolo scorso. Questa tendenza sembra inarrestabile, come la sua correlazione tra la fine…

1 commento

Il petrolio della Finlandia e il reddito di cittadinanza universale


Originally posted on Domenico De Simone:
Da qualche giorno gira sui social network e siti alternativi la notizia che la Finlandia sta per adottare il Reddito di Cittadinanza Universale. Ho provato a cercare conferme sulla stampa ufficiale senza trovarne nemmeno una, ovviamente. E allora sono andato a cercare sui siti finlandesi, fidandomi della traduzione di…

Lascia un commento

Il disastroso dogma dell’austerità


Originally posted on Italia ri-unita:
? Da anni ormai ci sentiamo ripetere che l‘elevato debito pubblico italiano è “insostenibile” e che costituisce un problema cruciale per l’economia del paese, per cui occorre fronteggiarlo con misure drastiche per evitare la bancarotta. Tecnocrati e politici arrivano persino a sostenere che un ulteriore accrescimento del debito pubblico andrebbe a gravare…

Lascia un commento

Il Ruanda tra i Governi più efficienti al mondo…e l’Italia?


Originally posted on Café Africa:
L’efficienza del governo ha un impatto significativo sulla competitività e la crescita economica di un paese. La burocrazia, l’eccessiva regolamentazione, la mancanza di trasparenza, i sistemi giuridici inadeguati sono tutte cause di costi aggiuntivi imposti alle imprese e barriere all’espansione. Il Rapporto sulla competitività nel mondo del World Economic Forum…

Lascia un commento

Un po’ di ergonomia: la posizione al computer!


Qualche dritta per stare al computer…e stare bene! viaUn po’ di ergonomia: la posizione al computer!.

Lascia un commento

Un po’ di ergonomia: smartphone e postura!


L’uso di smartphone e tablet legato a problemi posturali, dolori cervicali, cefalee, epicondiliti e dolori al pollice è un tema di grande attualità.In rete ci si imbatte sempre più spesso in immagini come questa… viaUn po’ di ergonomia: smartphone e postura!.

Lascia un commento

AFFONDARE LA GRECIA PER SALVARE I CREDITORI: NESSUNO TOCCHI “WALL STREET”…


DI GIULIETTO CHIESA Il debito greco risale al 2010. Già allora la Grecia non poteva pagarlo. Perché? Quando entrò nella zona euro le cifre del suo debito furono falsificate. Da chi? Da Lucas Papademos, allora capo della Banca Centrale Greca, che lavorò con la consulenza, anzi agli ordini, di Goldman Sachs. Come? Con trucchi contabili…

Lascia un commento

Le colpe dei padri


Originally posted on centocaratteri:
Scrivo una lettera ai miei compagni, ai figli di una generazione dimenticata: ventenni, venticinquenni, trentenni. Non eravamo ancora nati quando la politica comprò il voto dei nostri padri e dei nostri nonni, promettendogli pensioni che non si potevano permettere. Non eravamo ancora nati quando la politica utilizzò le assunzioni pubbliche per…

Lascia un commento

Tutto deve accadere a Luglio


Originally posted on Tra Accademia e Realtà:
Come il 4 luglio 1776 è ricordato come il giorno dell’Indipendenza americana, il 6 luglio 2015 passerà alla Storia sia come il giorno nel quale nonostante la pressione più o meno velata esercitata dai mass media e dalle istituzioni internazionali il popolo greco ha votato OXI contro l’ultima…

Lascia un commento

L’Italia non è come la Grecia?


Lascia un commento

Le condizioni greche, opportunità di riflessione?


Originally posted on I giardini pensili hanno fatto il loro tempo..:
Certamente le scelte dei governi greci dei decenni scorsi hanno dato vita a un modello politico economico insostenibile; in questi giorni c’è un gran lavoro di molti – chi in buona fede e chi no – per sottolineare le ragioni delle istituzioni finanziarie e…

Lascia un commento

La Grecia e la salvezza del sogno europeo. Pensieri distratti e noiosi alla vigilia di un viaggio senza ritorno.


Originally posted on …fricandò…:
Una giovane donna con una bandiera di Syriza per le strade di Atene. Immagine di speranza e dignità. Ecco, narrare il contenzioso che vede contrapporsi il governo ellenico e la Troika è, in primis, riflettere su un fatto di coscienza. Si, mi assumo la responsabilità nell’affermare che bandirò diavolerie e tecnicismi economici…

Lascia un commento

La meritocrazia? Il nemico della democrazia


Originally posted on Charly's blog:
Che cos’è la meritocrazia? Facile a dirsi [1]: Meritocrazia è un sistema di valori che valorizza l’eccellenza indipendentemente dalla provenienza, dove “provenienza” indica un’etnia, un partito politico, l’essere uomo o donna. E visto che viviamo in una società dove si scimmiottano le formule matematiche adottate dalle scienze naturali per…

Lascia un commento

FM fisioterapia

FM Federico Morato fisioterapia Colico

babilonia

appunti disordinati

Luce fu

Scrivo quello che mi va

Psico Pensiero - Il mio laboratorio personale

Psicologia, Ragionamento e Modernismo

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Pulgarías

Le opinioni separate dalle altre opinioni

Sul Filo di un Rasoio

Scherzando si può dire di tutto... anche la verità!

Il Cammino del Guerriero

Crescita personale seguendo la Via del monaco-guerriero, combattente e saggio. Spunti, riflessioni, preparazione.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 117 follower